‘Words can’t bring me down.’

A volte c’è bisogno di aggrapparsi a qualcosa.
Musica,parole,persone.
Che poi quest’ultime ti fottono per la maggior parte dei casi ma sono dettagli. Per quella piccola possibilità che non lo facciano e si dimostrino persone magnifiche ne vale la pena, se non avessi rischiato oggi probabilmente mi ritroverei senza quelle tre o quattro persone così importanti nella mia vita.

A volte si rischia di perdere tutto per acciuffare qualcosa.

Oggi a lezione mentre scrivevo parole random di una spiegazione che sembrava lontanissima da me, c’è stata una frase che ha attirato molto la mia attenzione. Diceva “L’ora più buia è vicinissima all’alba” .
Oddio, forse tendo a vedere io tutto sempre più nero di quanto lo sia davvero e me ne rendo conto, tendo a dare sempre troppo spazio alle cose negative con i miei quaranta sbalzi d’umore, però ci voglio credere che arriverà l’alba, perchè l’ho vista e in quel momento ho saputo che ne era valsa la pena passare tutta la notte ad aspettarla al buio.
E quindi penso che non voglio farmi distruggere da quelle stesse cose che sanno farmi stare bene.Parole,passioni,persone.

‘Le parole non possono abbattermi’.

Non so dove voglio arrivare con questo post, non so nemmeno perchè sto scrivendo i miei pensieri visto che ogni volta mi riprometto di non farlo più.

Semplicemente io non lo so se sono bellissima, se sono forte, se sono brava in qualcosa. Però so che ci ho provato, non sempre ci ho creduto ma fondamentalmente ho lottato. Ho lottato per le persone, anche per quelle non so nemmeno se lo meritavano. Ho dato tante di quelle seconde e terze e quarte possibilità, ho provato a credere nei cambiamenti, ho provato a interpretare sempre tutto giustificando comportamenti e azioni, forse sbagliando,forse no.

Però poi ci sono giorni in cui arrivo a buttarmi giù a tal punto da non avere la forza nemmeno di dire che c’è qualcosa che non va.
“Come stai?”
“Bene,tu?”
Che poi non la ascolto nemmeno la risposta perchè tanto sono tutte balle.
In questi giorni, quando ti senti così a terra da pensare che non avrai la forza di rialzarti, quando ti senti umiliata e invisibile a tal punto da pensare che forse quel buio comincia a far troppa paura e chissà se ne vale la pena, entra in gioco la musica. Quella che a volte ti ferisce perchè sai di non essere abbastanza, perchè avevi immaginato un percorso diverso con lei. Arriva la musica e ti rialza. Perchè guardi una come lei e pensi forse lei è solo una che non si è arresa alle paure.
“Lei,però, è bellissima davvero”, ti dici. Intanto quelle tre o quattro persone cercano di rialzarti.

“Vorrei tu potessi vederti con i miei occhi”, ti dice qualcuno.
“Devi solo credere più in te stessa.”, ti ripete sempre qualcun altro.
“Avrai quello che meriti.”, ancora.

Un messaggio enorme per dire che sono stanca di rincorrere persone, di umiliarmi, di non sentirmi mai abbastanza. Che proverò sempre più a pensare alle parole belle che a quelle che leggo che non mi piacciono che siano rivolte a me o a qualcun’altro che invece ne ha per tutti tranne che per me.

Sono stanca delle persone che non sanno dare peso alle parole e di quelle che restano in silenzio anche quando ci sarebbe tanto da dire.

Io non lo so se sono bellissima, se oggi è l’ennesima giornata di merda o è una giornata fantastica. Se sbaglio io a mettermi troppo in discussione o gli altri a farlo troppo poco.

ma davvero

“le parole non possono abbattermi
per cui non fatemi abbattere oggi”

e non mi rompete le palle.

CC.

Annunci

Un pensiero su “‘Words can’t bring me down.’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...