Il miglior spettacolo della mia vita – “Il più bel secolo della mia vita”

Una canzone intima da non fare mai in pubblico

“E ‘nsomma ‘ndo so’ nato?”
“Mh.. qui dice ospedale in Cingoli, provincia di Macerata..”
“..so’ burino?”
“A quanto sembra.. poi però dice che è stato trasferito a Lariano”
“Eh.. stavo giusto a pensa’ ad un posto più burino de Cingoli in provincia de Macerata.. ma dimme ‘npo’.. nunne’ che perilpiùbelsecolodellamiavita-1 caso su quer coso ce sta’ scritto se mi’ madre era daa’ Lazio?”

N.N.
Ovvero figli non riconosciuti.
400.000 anime che non sanno di chi sono figli, di che malattie s’ammaleranno o da dove provengono.
Giovanni (Francesco Montanari) esordisce in sala, a luci accese, distribuendo i volantini della FAEGN (Figli Adottivi e Genitori Naturali) ed invitando il signor Gustavo (Giorgio Colangeli), futuro centenario, a parlare della sua esperienza: lui, tra sei mesi, saprà chi sono i suoi genitori.
Perchè in Italia esiste questa legge che vieta ai figli non riconosciuti la possibilità di conoscere l’identità della madre

View original post 193 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...